Carmine Benincasa, 2003

"[…] Questa è una pittura di luce, è una pittura di gloria. Non ho veduto mai una mostra cosi possente, cosi intensa, è una pittura che racconta il mistero della luce, […].
Non ho mai veduto una mostra così bella da vent’anni. Ormai tutto nell’arte si è omologato e non si capisce più, non capiamo più nulla perché non abbiamo più la cultura né dell’umiltà né del ricercare. L’arte è il tentativo più tentante dell’impotenza dell’uomo, è il tentativo più tentante dell’uomo di varcare la soglia del limite ed è visibile per vedere se è possibile voltare un arcobaleno, un ponte verso ciò che non è possibile.
La prima esperienza culturale in cui ho inciampato in questa mostra è stata: questa pittura mi ha finalmente donato questo che io chiamo mistero del volo, in quest’aria, secca e arida, le ali nostre sono di nuovo pronte a volare per merito tuo. Grazie a te."

 

Carmine Benincasa, intervento alla mostra Bruno Pinto. Dopo il Silenzio, a cura di Peter Weiermaier, con contributi di, Massimo Cacciari, Valerio Dehò, Galleria d'Arte Moderna, Bologna 2003.