Guido Magnaguagno, 2005

"[...] E sono impressionato. Quadri di una forza, anzi violenza, a me ignota. Sono contento di vedere che si tratta di grandi quadri, quasi affreschi. Lo vedo dipingere inginocchiato sul pavimento, mi immagino la veemenza fisica e la passione interiore. Qui uno, un pittore, incarna la sua esistenza. La percepisco come minacciata e come minaccia.

Tagli, intagli, tracce, cicatrici. Sì, cicatrici. Fiori del male? Urli della bellezza? Lussuria e tortura, dolore e piacere. Nervosità bandita, alta tensione modellata. Pittura pervasa da corrente. Corrente vitale, circolo sanguigno, battito cardiaco. Rigagnoli, graffi. La struttura interiore contiene l’“all over“ e viceversa. Alla ricerca di qualcosa di comparabile, perplesso, i pensieri vanno a Dubuffet.
È strano, ma compare anche Matisse. E un rimando a Schiele? Perplesso: utile?
“Dopo il silenzio“ si rompono gli argini, la marea sigiziale irrompe nel quadro, irrefrenabile. Ma la delicatezza dei colori e del loro compito, e la disperazione e il caos si mantengono in un equilibrio che solo definisce quest’arte.
Crocifissione e ascesa al cielo. La brutalità e la lucida corrispondenza, questo pittore e questa pittura soffrono e giubilano.
Solo di rado ho ammirato una pittura simile, che si avventa e al contempo coinvolge l’osservatore. Una tortura e una grazia.

Espressione esistenziale. Coartazione.
Ma anche redenzione.
Quale coraggio, caro ignoto Bruno Pinto. “Cielo! Toglietevi il cappello! Me ne
vado!“. Majakovskij all’italiana.
Dalla chitarra con le corde spezzate mormora la musica."

 

Guido Magnaguagno, in Cat. Di fronte e attraverso. Antologica di Bruno Pinto, a cura di Pietro Bellasi e Giampiero Giacomini, con contributi di Bruno Corà, Remo Bodei, Claudio Cerritelli, Marco Meneguzzo, Norbert Nobis, Dieter Ronte, Mazzotta, Milano 2005, cit., p. 49.

 




Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalitÓ tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalitÓ come specificato nella cookie policy.
Chiudendo questo banner con la crocetta o cliccando su "Rifiuta", verranno utilizzati solamente cookie tecnici. Se vuoi selezionare i cookie da installare, clicca su "Personalizza". Se preferisci, puoi acconsentire all'utilizzo di tutti i cookie, anche diversi da quelli tecnici, cliccando su "Accetta tutti". In qualsiasi momento potrai modificare la scelta effettuata.